Banner
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Interviews C.G. Artist

Gianluca Dentici's Inteview - Candidato "David di Donatello 2015" per il film "La Buca" di D. Ciprì

Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button


1) Ci ritroviamo ancora qui, su 3Dagain, per riparlare con Gianluca Dentici dopo quasi 5 anni. E' fondata la notizia che sei ricandidato al David di Donatello sezione Best Visual Effects per il film La Buca di Daniele Cipri.

Si, con “La buca” ho ricevuto la mia terza candidatura al David di Donatello per i migliori effetti visivi che ho realizzato e seguito con RESET VFX, società di cui sono stato socio per più di quattro anni. Ricevere la candidatura à stata una bella soddisfazione dopo tutto il lavoro svolto sul film. Personalmente mi sono occupato della supervisione del set, della ricostruzione in CG della città in 3D che si vede in alcune scene del film ed anche del compositing insieme ad altri colleghi. Capita raramente di poter lavorare su film italiani che richiedano un cosi' massiccio uso di effetti visivi, è stato molto stimolante e quindi anche il lavoro di pre-produzione ha richiesto un maggiore impegno. Fortunatamente abbiamo lavorato fianco a fianco con Daniele Ciprì, ottimo regista ed amico che è stato molto disponibile e collaborativo nel fornirci stimoli visivi e la sua visione surreale del film.
Grazie anche all'aiuto della scenografia e all' accurata ricerca stilistica abbiamo definito l'aspetto finale della città che non ha precise connotazioni geografiche in quanto Daniele voleva ambientare il film in un “non luogo” come ama definirlo lui.
A questo punto ho personalmente cominciato la modellazione in CG della città realizzando una libreria di palazzi e dettagli che ho poi utilizzato nei vari layout delle scene, e ho poi proceduto a posizionarli in base alle inquadrature.
Per avere il massimo del controllo in fase di compositing ho realizzato molti pass della città e questo ci ha permesso appunto di effettuare il compositing in maniera accurata avendo la massima libertà di correzione dei colori di ogni singolo elemento, palazzo e dettaglio della città. In qualche caso avevamo più di 30 passes.
Nel film ci sono comunque moltissimi altri interventi digitali, tra cui matte painting e set extensions di scenografie reali che Daniele ha voluto realizzare per aumentarne la drammaticità o l'aspetto grottesco di alcune scene.
Devo dire che il successo visivo del film si deve anche alla voglia del regista di sperimentare e di spingersi ben oltre quello che molti altri italiani hanno fatto sino ad ora relativamente all'impiego degli effetti. Daniele è stato infatti un ottimo compagno di viaggio, è un regista che sa comprendere e rispettare il complesso lavoro che svolgiamo ed è stato sempre attento sul set nel dedicarci il tempo necessario a reperire tutte le informazioni tecniche di cui avevamo bisogno ed a sentire il nostro parere tecnico/artistico prima di ogni ripresa che richiedeva l'intervento degli effetti.

Leggi tutto...

Arturo Tedeschi autore di - AAD Algorithms-Aided Design. Parametric strategies using Grasshopper

Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button


Ciao Arturo benvenuto su 3dagain.com
Grazie per l'invito,


1) Allora raccontaci un po di te, chi sei, di cosa ti occupi e che studi hai fatto?

Sono un architetto che in un momento preciso della sua carriera ha deciso di dedicarsi alla ricerca indipendente, spinto dalla curiosità di esplorare le potenzialità che il computer poteva offrire alla progettazione. Non solo quella architettonica.
Ovviamente non parlo dell'utilizzo dei software CAD ma della scrittura di algoritmi nella descrizione delle relazioni geometriche e spaziali. Oggi, accanto alla ricerca, mi occupo di didattica e lavoro come consulente nell'ambito della progettazione di forme complesse, dal design all'architettura.  

Leggi tutto...

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information