Banner
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Intervista alla Big Rock - C.G. School Training Center

Valutazione attuale: / 22
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button










Logo            3D Again


Big Rock, C.G. School - Training Center

Vi invito a guardare il suo sito ufficiale .


Diamo il benvenuto su 3Dagain alla Big Rock. Grazie per aver accettato la nostra intervista. Iniziamo a dire ai nostri lettori chi siete, quali sono stati i vostri primi passi nella C.G., e come avete iniziato.

BigRock è nato nel 2005 grazie alla voglia di Marco Savini e Guido Polcan di dare all’Italia unʼalternativa per lo studio della Computer Grafica. Le società vengono fondate da imprenditori, vengono fatti studi di mercato, pianificazioni, budget ed infine viene fatto un investimento economico con un piano di rientro che solitamente prevede una chiusura a zero per un lungo periodo. Noi tutto questo lo abbiamo scoperto solo dopo, abbiamo fondato BigRock seduti sul divano di casa con due portatili in braccio, senza avere un ufficio, con un aspettativa di vita di un mese, passato il quale dovevamo assolutamente cominciare ad incassare soldi, altrimenti sarebbero finiti i nostri risparmi e sarebbero cominciati i problemi veri.


1) Dall'idea di costituire una società alla sua realizzazione effettiva, ossia come si suole dire tra il dire è il fare, c'è davvero di mezzo il mare ? Quali sono state le difficoltà  maggiori che avete avuto ?

Eravamo sicuri però che stavamo offrendo qualcosa di nuovo, ed effettivamente 43 minuti dopo aver messo online il nostro sito con le offerte per i corsi, abbiamo avuto il primo iscritto, una ragazza per un corso di After Effects.

Da li in poi è successo tutto molto velocemente, il primo ufficio, le notti ad imbiancare i muri e la mattina a far lezione nelle aule che odoravano di vernice, il primo Master pieno di gente, l’ufficio più grande, più corsi, collaboratori, dipendenti...insomma BigRock prendeva forma giorno per giorno.

Nel 2007 ci siamo trasferiti in una sede più grande vicino a Venezia, oggi siamo più persone e abbiamo più studenti, ma ci sentiamo sempre un poʼ seduti su quel divano dell’inizio a decidere quotidianamente cosa poter fare di nuovo e come fare a migliorarci, sempre.

Le difficoltà sono una costante, forse quella maggiore è cercare di far capire agli studenti che non importa dove andranno a lavorare in futuro, che non esistono solo la Pixar o la Dreamworks ma che in qualunque luogo potranno dar vita ai loro sogni e fare crescere le loro passioni allora avranno vinto. Anche nel più piccolo ufficio di un paesino sperduto se fai quello che ti piace e questo ti permette di vivere come vuoi hai raggiunto l’apice del tuo successo.


2) Vi avvalete di uno staff stabile o alla bisogna accettate anche dei collaboratori ?


Abbiamo entrambe le cose, ci sono collaboratori storici che sono con noi da anni ed altri che vanno e vengono a seconda delle esigenze. Crediamo sia importante poter contare su due tipologie di professionisti differenti che sono i Docenti di professione ed i 3D Artists. Entrambi devono ovviamente essere preparati tecnicamente ma mentre il 3D Artist deve portare nei corsi le sue esperienze di produzione, il docente professionista deve saper trovare il modo di insegnarti anche la cosa più complessa nel più semplice dei modi. Ci sono numerosi detti sul fatto che chi insegna è una persona che non sa fare le cose e che abbia scelto questa carriera come ripiego. Per insegnare invece ci vogliono doti che non tutti gli artisti possiedono, bisogna saper fare, saper spiegare in maniera chiara e soprattutto si deve trovare piacere nel passare le proprie conoscenze acquisite negli anni a giovani menti assetate.


3) Quali sono state le soddisfazioni maggiori che in questi anni vi hanno procurato i vostri ex studenti ?


Le soddisfazioni maggiori le riceviamo quando gli ex studenti ci contattano e ci fanno capire che sono arrivati dove volevano. Molti li sentiamo anche a distanza di anni, magari dai punti più sperduti della terra oppure anche da dietro casa. Per loro non abbiamo fatto niente di speciale, non ci aspettiamo riconoscimenti particolari, li abbiamo solo messi sulla strada che avrebbero comunque percorso, gli abbiamo solo accelerato un pò i tempi.


4) Tra i molti corsi che tenete quali sono i più gettonati e quali quelli che poi danno maggior possibiltà di trovare lavoro ?


L’offerta didattica più completa è sicuramente quella legata al Master in CG, è un percorso lungo e con un sacco di difficoltà ma se affrontato con tenacia può dare ottime soddisfazioni. Si va veloci, le cose da imparare sono tantissime ma è strutturato con un ritmo che segue le esigenze di una produzione reale, per questo nel mondo lavorativo i ragazzi non hanno problemi a mantenere delle scadenze in modo professionale.Discorso differente per i corsi specifici sui vari software, il target è differente ed orientato principalmente a chi sa già cosa fare ma necessita di qualche strumento in più. Dal 2011 si parte poi con i corsi Online, che danno la possibilità anche a chi ha poco tempo di poter seguire lezioni fatte da professionisti.


5) Spiegate qual'è la vostra offerta formativa ?


Formiamo studenti per l’ambito lavorativo, chi cerca un corso prettamente didattico sui software potrebbe trovarsi spiazzato. Il nostro scopo è formare professionisti in grado di risolversi autonomamente i problemi, a prescindere dall’esigenza e dagli strumenti a disposizione. Il mondo del lavoro non vive di teoria, il software è solo uno strumento, diventa secondario nel momento in cui impari a lavorare con gli altri e a far fronte alle esigenze dei tuoi clienti.


6) Esistono e quali sono i requisiti minimi per accedere ai vostri corsi ?


Solo alcuni corsi prevedono dei requisiti di ingresso e sono quelli di specializzazione su alcune materie della Computer Grafica. Per il resto la maggior parte dei corsi parte da zero, come già detto il ritmo è molto elevato ma si parte dalle basi, dall’interfaccia dei software fino al compositing finale, abbracciamo tutti gli stadi di produzione.


7) Perchè ritenete importante alla fine del corso fare uno stage-viaggio all'estero, presso grandi case di C.G. ?


Tutte le scuole fanno delle gite e anche noi abbiamo cercato di unire l’utile al dilettevole. I viaggi che facciamo sono innanzitutto un’ esperienza importante dal punto di vista didattico, portiamo i ragazzi in California a vedere come lavorano i Big dell’animazione o dei Vfx così che possano rendersi conto delle attuali esigenze di mercato, di come evolvono le figure lavorative e quali siano le richieste che i grossi studi fanno a chi vuole lavorare da loro.

Per il resto è una bella vacanza, il territorio americano in quella zona è meraviglioso, e già che ti devi spostare da una città all’altra, tanto vale prenderla larga e perdersi un pò tra i  panorami mozzafiato.

8) Ci raccontate qualcosa di curioso che vi è capitato durante la vostra attività ?


Sul computer ho una cartella che si intitola “Incredibili”, potrei pescare a caso un’immagine o un testo da quelli che sono tutti avvenimenti strani successi a BigRock, ma molte sono cose che fanno ridere solo noi perchè agli altri non rendono l’idea. Una volta comunque abbiamo spacciato l’ufficio di una nota agenzia immobiliare per il nostro. Era appena finito, tirato a lucido, ma senza ancora nessuna insegna, noi eravamo ancora sul divano di casae non ci potevamo permettere altro, così dovendo incontrare un cliente per un lavoro...beh insomma, ci siamo appoggiati un attimo a quello che “ci sarebbe piaciuto fosse il nostro ufficio” . Nel presentarlo al cliente con un puntuale colpo di tosse la frase è diventata: ” Questo è ...cof cof...piaciuto...cof cof...il nostro ufficio.”


9) Dateci alcuni Consigli per chi vorrebbe aprire una società come la vostra e per chi invece vorrebbe venire da voi a lavorare.


Chi vuole aprire una società ad oggi deve avere una grande determinazione, voglia di fare e di innovare costantemente, mettersi in discussione e imparare ad accettare le critiche sono le cose che ti fanno migliorare maggiormente. I periodi difficili ci sono sempre ma non c’è nulla di meglio che svegliarsi ogni mattina e andare a fare quello che ti piace. Per lavorare da noi bisogna guardare sempre avanti, quello che impari oggi, domani è già vecchio, soprattutto per il training. Non bisogna mai dare niente per scontato perchè ogni giorno formiamo nella scuola talenti incredibili che domani se non stai attento potrebbero prendere il tuo posto, e questo aiuta tantissimo a mettersi in gioco.


10) Usate quest'ultima domanda per farvi un pò di pubblicità: perchè uno dovrebbe scegliere un corso Big Rock ?


Per scegliere BigRock bisogna fare un’attenta valutazione di quello che si vuol fare nella vita. I nostri corsi sono per chi ha molta determinazione, sono orientati a formare professionisti che entreranno nel mondo del lavoro. Se si vuole fare davvero Computer Grafica per vivere, BigRock può essere un ottimo trampolino, ma bisogna lavorare duramente ed avere sano spirito di competizione per poter puntare sempre al massimo. Dovrebbero scegliere BigRock gli studenti che vogliono imparare a lavorare, a fare prodotti che siano competitivi con il mercato e non solo nelle aule di scuola. Dare bei voti non costa nulla, è molto più faticoso valutare il lavoro paragonandolo al mercato ed essere critici quando serve. A BigRock siamo molto diretti, se una cosa non funziona o è fatta male nessuno ci gira intorno, meglio sapere subito quali sono le tue lacune piuttosto che scoprire di essere stati inutilmente coccolati una volta finito il corso. Sul lavoro se non fai bene ti licenziano, c’ è poco spazio per le prese in giro.


Grazie mille a voi per questa intervista, è sempre un piacere poter dare il nostro piccolo contributo.


Guido Polcan e tutto lo staff di BigRock


Grazie a Guido Polcan e alla tua BigRock per il tempo concessoci vi auguriamo un buon 3D anzi  buon 3DAGAIN

MiniGallery


AdmirorGallery

Discussione (2 posts)
Re:Intervista alla Big Rock - C.G. School Training Center
Nov 24 2010 10:54:49
Ciao Guido, grazie a te e Marco Savini per aver accettato la nostra intervista, l'ho letta con molto piacere.
Sono contento che anche qui Italia si comincia muovere qualcosa nel campo della CG, la vostra idea di creare una scuola in Italia dedicata alla CG la trovo un'ottima iniziativa. Date la possibilità di imparare senza il bisogno di emigrare all'estero.
Mi ha fatto molto piacere seguire il vostro Workshop al View Conferece, oltre che conoscerci di persona anche se causa i tuoi impegni ci hanno impedito di parlare di più.

Ciao by Pergrafica
#2254
Re:Intervista alla Big Rock - C.G. School Training Center
Nov 27 2010 07:29:46
Ciao Guido e Marco, è stato un vero peccato non essere quest'anno riuscito a venire a Torino al View e conoscervi di persona, ma Pergrafica ha fatto anche le mie veci. Ci ha fatto molto piacere ospitarvi sul nostro sito e vi facciamo i nostri in bocca al lupo per il futuro, è sempre bello sapere che qualcuno riesce a realizzare i proprio sogni "Let's BigRock - Think Big.Rock"
#2269

You need to login or register to post comments.
Discuti questa news nel forum. (2 posts)

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information