Banner
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

GC Edizioni's Interview - Presentazione del nuovo libro su Autocad 2015

Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button

Diamo il benvenuto a Gabriele Congiu, autore ed editore della GC edizioni, che ci presenta la sua ultima opera  Vol.1 AutoCAD 2015 Progettazione grafica 2D e alcune curiosità sul suo lavoro editoriale

1) Quali sono le caratteristiche peculiari di questa opera su AutoCAD 2015?
Apprendere le nozioni 2D di base fino a quelle avanzate, impostare correttamente un     disegno, evidenziare e sfruttare le utilità delle nuove funzioni, fino all’impaginazione e alla stampa, è l’obiettivo principale del Vol.1 AutoCAD 2015 Progettazione grafica 2D. Questo è possibile grazie all’ormai collaudato metodo didattico che contraddistingue le opere su AutoCAD della GC edizioni, cioè la spiegazione di ogni concetto tramite 74 pratici esercizi, coadiuvati dalla presenza di 148 filmati in formato AVI , oltre 3 tutorial in     PDF (da zero fino alla stampa) presenti nel DVD allegato,  rendono quest’opera unica nel suo genere.
Imparare a progettare correttamente in 2D è la base per un eventuale sviluppo in 3D,     argomento che sarà trattato nella prossima pubblicazione Vol.2 AutoCAD 2016 Disegno  3D, Modellazione e Rendering.



2) Questo libro può essere usato anche per  AutoCAD 2016?
Si, senza problemi. L'interfaccia grafica, il formato file e la maggior parte delle funzioni sono rimaste le stesse, con delle migliorie sui comandi esistenti, ma che non modificano il modo di operare in AutoCAD, rispetto alle precedenti versioni fino alla 2010,

3) Qual è  stato il primo libro che hai scritto?
Prima di pensare di poter scrivere un libro ho scritto articoli tecnici per una rivista di Milano, chiamata Mondo AutoCAD, per 5 anni, precisamente dal 1995 fino al 2000, e grazie a questa esperienza ho capito che potevo fare qualcosa di più...scrivere un libro. Ecco così arrivare la mia prima opera su AutoCAD, AutoCAD 2002 Introduzione al 3D, che fu pubblicata nel 2001 dalla Jackson Libri.    

4) Collaborare per una rivista è stato fondamentale per il tuo futuro da scrittore di libri tecnici, ma come è nata la passione per la scrittura?
La mia passione per la scrittura è nata per caso, ma alla base c'era una forte motivazione a comunicare quello che conoscevo dell'ambiente CAD. Leggendo una rivista inglese CAD, chiamata CADENCE, mi resi conto che quegli argomenti non solo non mi erano nuovi, ma che anzi avrei potuto affrontarli anch'io, sviluppandoli in modo diverso. Decisi allora di iniziare a scrivere degli articoli e proporli nel 1995 a diversi editori, due dei quali furono la Imago Edizioni  e la Franco Ziviani Editore; quest'ultima in particolare li prese in considerazione e decise di pubblicarli nella rivista Mondo AutoCAD. Grazie alla pazienza e ai suggerimenti  del direttore, l'Ing. Giovanni Gatti, feci la gavetta e dopo 5 anni intrapresi l'esperienza con la Jackson Libri.

5) La tua casa editrice GC edizioni invece quando è stata fondata?
La GC edizioni è stata fondata nel 2003 a Quartu S.E.(CA), dopo aver maturato diverse     esperienze e aver capito che potevo dedicarmi a creare una mia linea editoriale, che potesse essere più vicina alle esigenze dei lettori.   Il primo libro che ho pubblicato con la GC edizioni è stato Autodesk Map Introduzione al GIS, scritto in collaborazione con l'architetto Giovanni Perego. La mia casa editrice ed io siamo certificati Autodesk, infatti tutte le mie pubblicazioni sul CAD escono con il logo  Autodesk Authorized Publisher e  Autodesk Authorized  Author

6) Nella tua casa editrice ho visto che non pubblichi solo libri su AutoCAD, ma hai pubblicato anche opere di altri autori, e in alcuni casi su argomenti non inerenti il CAD o la Computer Grafica.
Ho seguito le mie passioni e ho cercato di farle coincidere con le esigenze editoriali. Infatti tra le mie opere di natura non tecnica ci sono gli almanacchi di Calcio a 5, dove l'impaginazione e tutta la grafica bidimensionale è stata realizzata in 2D con AutoCAD, per trasferirla poi sui software Illustrator e InDesign per il completamento del lavoro. Ho pubblicato un piccolo romanzo “Glaucus il mistero della necropoli” di Mauro Olla, selezionato tra più di 70 autori inediti e  con argomenti inediti, un libro fotografico su un paese della Sardegna, Borutta, e ultimo un libro sui Depeche Mode, dove la struttura grafica dell'impaginato è stata realizzata sempre con AutoCAD.



7) Il fiore all'occhiello della tua linea editoriale è l'opera The ART of Modelling and Rendering, presente sia in italiano che in inglese. Descrivici questa interessante pubblicazione
Uno dei progetti editoriali più impegnativi e costosi è stato sicuramente The ART of Modelling and Rendering. L'opera raccoglie le esperienze di cinque autori, selezionati tra 180 professionisti, in cui si spiegano le diverse fasi di realizzazione di un'immagine fotorealistica. Gli autori sono Gabriele D'Angelo, Roberto De Rose di State of Art, Pawel Podwojewski, Bogdan Penev di DesignConnected e Alessandro Brotto. Il libro è stato concepito per dare risalto all'arte della modellazione e del rendering, curando non solo i contenuti, ma anche il supporto cartaceo e la copertina, ornata con il titolo in rilievo in laminato oro e argento. Elementi comunicativi che non possono essere sostituiti da un libro digitale.



8) Ho letto che il curatore dell'opera Fotografia e Render con V-Ray sei stato tu Gabriele, quanto c'è della tua mano?
L'opera come mi era stata presentata da Ciro Sannino era ricca di argomenti interessanti, l'unico problema è che doveva essere organizzata e scritta in modo più fluido e sintetico. Il mio lavoro è stato quello di rendere un'opera romanzata un'opera tecnica,  intervenendo sul testo, creando una struttura grafica che potesse presentare nel migliore dei modi gli argomenti sulla fotografia applicata a V-Ray. Inizialmente non  erano presenti né esercizi né filmati, fondamentali per la comprensione degli argomenti, e in questo caso ho guidato Ciro  nella loro creazione. Un lavoro durato più di un anno, durante il quale anche il correttore di bozze Barbara Sulis è stato fondamentale per la cura del testo. Sono molto soddisfatto del libro Fotografia e Render con V-Ray per il successo che ha riscontrato in Italia e che sta iniziando a riscuotere anche all'estero grazie alla traduzione in inglese e in spagnolo.



9) Quali sono le prossime opere in cantiere?
La prossima uscita è il libro sul 3D di AutoCAD 2016 che sto ultimando proprio in questo periodo , entro la fine di quest'anno dovrebbe vedere la luce editoriale. Invece per il 2016 ci sarà un libro su Revit, una nuova opera di Ciro Sannino, un libro su Marvelous Designer e altri libri di nuovi autori che sto valutando. Dare la possibilità a un autore inedito, che possiede del materiale valido,  di pubblicargli un'opera, è una grande soddisfazione. Come dico sempre la soddisfazione del lettore è il mio obbiettivo, ma anche quella di produrre un autore inedito che riscontri i pareri positivi della gente non è da meno e solo unendo questi aspetti che si può parlare di successo editoriale. Non mi resta che ringraziare 3Dagain e Francesco Paletta per lo spazio che mi hanno concesso per presentare la mia attività editoriale.

Ciao Gabriele, grazie del tuo tempo è stato davvero un piacere parlare con te!


You need to login or register to post comments.
Discuti questa news nel forum. (0 posts)

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information